Prima di morire vorrei conoscere il calore di una casa

Prima di morire vorrei conoscere il calore di una casa

Dolce Cristina arrivasti al Rifugio che eri poco più che una cucciola. Una randagina, figlia di nessuno, sola in un mondo così ostile, così piccola, così remissiva, destinata a soccombere nella lotta per la sopravvivenza con gli altri poveri infelici, come te, che non avresti mai dovuto nascere.

Non riuscivi a rimediare neppure un tozzo di pane e la fame, la sete, la solitudine, ormai ti stavano consumando. Nessuno aveva pietà di te, mentre rannicchiata su te stessa aspettavi che la morte ti portasse in un posto migliore. Ma Melina ti ha trovata, e ti ha portata con sé..ti ha salvata, ti ha restituito alla vita, ma se una vita in canile davvero possa essere considerata tale è una domanda che ci poniamo spesso, e non sappiamo rispondervi. Povera Cristina, eri già bruttina da cucciola, nera e così timida e schiva da lasciare indifferenti i visitatori del Rifugio…in tutti questi anni nessuno ti ha mai voluta, e quasi certamente morirai qui, in canile, l’unico posto in cui la tua vita abbia avuto un valore, il ponte dell’arcobaleno per te ormai si avvicina. Vorremmo regalarti una casa, per gli inverni che ti restano da vivere, forse questo è l’ultimo. Vorremmo che tu potessi vedere la bellezza del mondo, perchè tu non lo sai, anima triste, non puoi saperlo, ma il mondo non è solo quello brutto e cattivo che hai conosciuto. L’amore esclusivo di una famiglia, il calore di una casa, il sapore di una pappa gustosa, il piacere umido dell’erba sotto le zampe…sono solo alcune delle cose meravigliose che vorremmo tu potessi conoscere, prima di lasciarci, prima di volare sul ponte

Cristina si trova a Napoli, sterilizzata, vaccinata e microchippata. Adottabile previo pre-affido e firma del modulo di adozione.

Melina 3495850214 (ore 9-18) adlarifugiolafenice@libero.it

LINK X LEI https://www.facebook.com/Rifugio-La-Fenice-ADLA-onlus-official-web-page-795900957094168/photos/?tab=album&album_id=1268800579804201

Adotta un cucciolo o un nonnino abbandonato, non farlo morire solo, vivono anni reclusi come prigioneri E NON HANNO NESSUNA COLPA.

Leave a Comment