BICOCCO lagotto sfortunato cerca casa e coccole ADOZIONE D’AMORE

BICOCCO lagotto sfortunato cerca casa e coccole ADOZIONE D’AMORE

Progetto “UN TESORO DI LAGOTTO”, la nostra nuova sfida. Salvare questa categoria di cani sfruttati, maltrattati e non tutelati…i lagotti romagnoli, usati per la caccia e la ricerca dei tartufi, quasi sempre senza vaccini nè chip, spesso addestrati con durezza, ceduti se non sono capaci a chi tenterà ancora di insegnare loro con le cattive maniere a fare un lavoro che non sanno fare, qualche volta poi eliminati senza tante accortezze! Noi vogliamo salvare, nei limiti delle nostre possibilità, quelli di cui veniamo a conoscenza, per dare loro una nuova vita.

BICOCCO, lagotto di circa 12 kg…casualmente abbandonato al terzo piano di una casa davanti alla porta di una nostra amica…casualmente vecchietto sui 9 anni…casualmente con un tumore ai testicoli (perché naturalmente non era castrato!)…casualmente anche il fegato era messo male a causa della malnutrizione, ma almeno quello è rientrato nei valori normali!!!

E sempre casualmente, ma fortunatamente è arrivato a noi

Ora cerchiamo per lui una bella ADOZIONE D’AMORE che gli regali una vita fuori dalla clinica che oggi lo ospita e fuori dalla gabbia che lo aspetta una volta curato, perchè…casualmente ci sono anche conti salati da pagare e purtroppo questo è il massimo che noi possiamo offrirgli, un posto in rifugio, dove…casualmente sta arrivando l’inverno!

Quindi, oltre ad un’adozione urgente, anche una piccola donazione può aiutare il dolce Bicocco ad avere una vita migliore di quella che ha avuto fino ad adesso, in attesa che trovi una meravigliosa famiglia che sappia amarlo come merita!Bicocco è a Roma e si affida, chippato e vaccinato, al centro nord solo a persone affidabili, solo con controlli pre e postaffido, regolare adozione e disponibilità a restare in contatto con noi nel tempo.

CHIARASENI@LIBERO.IT

Commenti

commenti

Adotta un cucciolo o un nonnino abbandonato, non farlo morire solo, vivono anni reclusi come prigioneri E NON HANNO NESSUNA COLPA.