PER AIUTARE CRISTINA: Chiamatela o scrivetele, si sentirà “voluta bene” e ne ha davvero bisogno

PER AIUTARE CRISTINA: Chiamatela o scrivetele, si sentirà “voluta bene” e ne ha davvero bisogno
Quando:
1 luglio 2016–31 dicembre 2016 giorno intero Europe/Rome Fuso orario
2016-07-01T00:00:00+02:00
2017-01-01T00:00:00+01:00
Dove:
BENEVENTO
Costo:
Donazioni/Adozioni/cibo
Contatto:
CRISTINA ONOFRIO
3895151605

 IL GIORNO DELLA MEMORIA, questo mese dedicato a 

 Immagine incorporata 3 

 CRI

– CRISTINA ONOFRIO –

❤ 

“Non vuole essere una mancanza di rispetto, anzi, proprio perchè queste tragedie noi le abbiamo nel cuore
le possiamo paragonare alla nostra esperienza animalista,
o meglio al vissuto di certe volontarie del Sud”

Perchè il dolore causato dall’uomo su esseri viventi, inermi e innocenti non ci lasci indifferenti.

 

A Benevento c’è Cristina, una vera amica degli animali.  Nella sua casa mancano tante cose anche le piu’ necesarie, lei se ne deve privare per forza, perchè tutti gli animali che salva necessitano di spese enormi. Oggi mi ha chiamato con la voce incrinata dalla disperazione, dalla stanchezza di chi è sfinito. In lacrime mi ha detto che alcuni dei 20 cuccioli recuperati in strada nell’ultimo mese hanno la PARVO. Dopo una settimana di cure assidue 2 di loro sono morti, 4 li ha dovuti ricoverare urgentemente e altri 4 sono in pericolo di vita, ma la clinica che li ha accolti vuole pagamenti anticipati e lei ha potuto dare solo 280 euro.

Le cure per endovena sono fondamentali ma ogni giorno di ricovero costa 50 euro, ogni cane. E vedere questi poveri esserini straziarsi con lancinanti dolori e sentire i loro lamenti  ci ricorda il calvario di chi tanto ha sofferto prima di morire. E pensare che con 5gg di ricovero li si può salvare  ma ahimè quanti soldini servono!

  

In casa con lei molti, moltissimi altri cani adulti e mamme da sterilizzare, raccolte sempre in strada per evitare nuovi parti e altre cucciolate, quella casa che sembra un canile è la sua condanna all’infelicità. Medicine, antiparassitari e cibo mancano mancano mancano.

Da quella casa son passati cani che erano ridotti all’osso, amorevolmente seguiti e adottati, altri sono ancora lì in attesa ma Cri è stanca. Credo che queste volontarie abbiano diritto a una sincera e concreta condivisione, perchè di fronte a queste tragedie ci si sente soli, abbandonati, davvero disperati.


Ora c’è l’emergenza per questi cuccioli che si potrebbero salvare. Se ognuno di noi vedesse coi propri occhi i tanti cani che mendicano cibo per strada avrebbe subito istintivamente l’idea di raccoglierli…. ma poi?

Lo capite vero che questi cani son bocche da sfamare, corpi da curare, e una persona sola non ce la può fare. Il cuore di Cri li accoglie sempre tutti, poi subentra il panico, quando la sera non si finisce mai di riempire le ciotole e pensi che domani forse non ce ne sarà abbastanza.

Ci sarebbe bisogno di più attenzione per il fenomeno randagismo che senza dubbio è anch’esso un olocausto dei giorni nostri e miete vittime fra gli animali, distruggendo psicologicamente anche le persone che se ne fan carico, che non devono essere dimenticate.

Ora l’urgenza è per le spese veterinarie ma è solo la punta dell’iceberg. Sotto c’è un mondo sommerso fatto di amore vero, pianto e dedizione per la causa animalista.

 

Vi prego con tutto il cuore di sostenere Cri in questo durissimo momento.

Chiamatela o scrivetele, si sentirà “voluta bene” e ne ha davvero bisogno.

Cell: 3895151605  –  Mail:  m.cristina.onofrio@gmail.com

CRISTINA ONOFRIO SOS PARVO

Sotto qualche foto

Sappiate che ROCHEFIN e GRANULOCHINA sarebbero una vera manna.

Se qualcuno vuole il contatto con la clinica per info o per eventuali pagamenti diretti può chiedere a CRI,

altrimenti vi esorto ad un gesto d’amore con un piccolo pensiero che salverà di sicuro gli animali:

Postepay Evolution n.  5333 1710 2381 9267  Codice Fiscale: NFR MCR 58C68 D469B  intestato a Maria Cristina Onofrio

IBAN: IT 02 O 07601 05138 2219 4722 1955   Causale: “PARVO”

I cuccioli da ricoverare

 

Solo alcuni degli altri salvati e ancora da adottare

 

 

 

E le storie tristi che hanno avuto lieto fine come Tresor e Pasqualina

 

 

 

Testo scritto da Antonella C.

 Immagine incorporata 11I Viali dell’Anima/AppelliProgettiAnimalisti

 

 

Commenti

commenti

Leave a Comment