Adottata! Un aiuto per PIPPY Una piccola pippystrellina

Adottata! Un aiuto per PIPPY Una piccola pippystrellina

Provincia di Salerno. Location: il solito ciglio della strada, nella sperduta campagna.

Con la vecchia macchina sgangherata la nostra amica si stava recando al rifugio,
qualsiasi altra persona avrebbe davvero pensato che quel mucchietto peloso e nero fosse un uccello investito, un pipistrello magari …. ma Ippolita ha un radar particolare.
Ha frenato ed è scesa con la morte nel cuore, pensando fosse un cucciolo investito.
E invece ha trovato una povera piccina con handicap, al limite delle forze, affamata e tremante, che non si reggeva nemmeno in piedi, terrorizzata.
Come si può, direte voi, abbandonare un esserino in mezzo al nulla, quando nemmeno
riesce a camminare con le sue zampine?
Si può, si può ….al sud si può e nessuno se ne meraviglia.
Non ci si meraviglia infatti x questi gesti vili, ma ci si sorprende che ci sia qualcuno che ama queste povere creature abbandonate.
 

E allora nn c’è poi molto da dire.
Chi vuol capire non ha bisogno di spiegazioni particolareggiate.

C’è un volontaria che non si volta mai dall’altra parte, attenta ai più derelitti, la stessa che pian piano ha raccolto molti, troppi cani disastrati….diventando la mamma di una famiglia troppo numerosa per la quale diventa ogni giorno più difficile garantire il cibo  e le cure necessarie …. tutti noi ci ritroviamo spesso in difficoltà a far tornare i conti avendo magari solo due/tre cani … riuscite a immaginare i suoi pensieri, le sue ansie?

Ognuno può fare un gesto di tenerezza x PIPPY …inviando un’ offerta x l’intervento.
Ma a dirla tutta bisognerebbe che certi rifugi che funzionano davvero e che sono sempre così “popolati” fossero oggetto di un’attenzione continua da parte di chi può, senza troppa fatica, mandare un sacco di crocche, una pipetta, una medicina.               Lei ha tanti animali da far adottare e avrebbe tanto bisogno di aiuti concreti x le sverminazioni, i vaccini, le sterilizzazioni delle mamme che sono in strada, e le staffette x quelli che fortunatamente vanno in stallo.
Una donna da sola non può farcela. A lungo andare uno cede e molla.

E quando questo accadrà a tutti noi verranno in mente quei tantissimi animali che lei invece avrebbe potuto continuare a salvare, se solo non la si fosse lasciata sola, tutta sola, abbandonata e dimenticata come quei cani che lei abbraccia e accoglie.

 

Immagine incorporata 2Immagine incorporata 1

 

Adotta un cucciolo o un nonnino abbandonato, non farlo morire solo, vivono anni reclusi come prigioneri E NON HANNO NESSUNA COLPA.