Vecchina tutta la sua esistenza in un canile del sud

Vecchina tutta la sua esistenza in un canile del sud

Questa piccola vecchina ha vissuto tutta la sua esistenza in un canile del sud, sopportando gli effetti del susseguirsi di gestioni infami, in privazione di tutto ciò che è essenziale per il loro benessere. Ha superato estati torride sull’asfalto rovente e rigidi inverni nel ghiaccio, talvolta nella neve. Un inferno in terra che sembrava si stesse concludendo con uno sconto di pena, con una grazia ricevuta dal cielo, un’adozione che non c’è mai stata, rimandata e rimandata per due lunghi mesi la sua uscita ed il suo ingresso in una famiglia che in realtà più semplicemente non la voleva ma nel tempo ha propinato solo scuse. Proprio ieri, data ultima di questa adozione, la piccola è stata aggredita da altri cani nel suo stesso box. È stata ricucita e prende antibiotici, la sua prognosi per fortuna, non è riservata e si rimetterà nel giro di poche settimane. L’abbiamo chiamata Diletta, un nome che sia di buon auspicio, che suona per noi come: ” la più amata”. La più amata è sempre colei che sta peggio, che ha più sofferto anche se in effetti in canile non sarebbe affatto semplice stilare una classifica in merito a questo. Diletta ha un carattere mite e un po’ introverso ma certamente è desiderosa di ricevere tutto l’affetto che una famiglia amorevole possa darle. Diletta è certo che saprà ricompensarlo. Per info adozioni 3208018527 Alessandra Pepe

Commenti

commenti

Adotta un cucciolo o un nonnino abbandonato, non farlo morire solo, vivono anni reclusi come prigioneri E NON HANNO NESSUNA COLPA.